Buon Natale Tio Luis

Il 41° titolo dell’Original movies collection, pubblicato nel settembre scorso dalla A&R Productions, è il DVD in lingua originale, sottotitolato in italiano, di Violenza per una giovane di Luis Bunuel, che fa pendant con un ponderoso tomo (Luis Bunuel, Correspondencia escogida, Càtedra, Madrid, 2018), ambedue imbucati nella cassetta postale della Biblioteca Gramsciana alla vigilia di Natale. Titolo e locandina – quest’ultima ripresa nella copertina del DVD – strizzano volutamente l’occhio al filone soft erotico delle pellicole in programmazione in Italia nel 1968, quando il film venne proiettato per la prima volta. Coincidenza vuole che la prima del film, realizzato in Messico nel 1960, culminata con un sonoro fiasco, sia avvenuta nel Natale dello stesso anno a New York, cioè esattamente 60 anni fa. L’anniversario è utile pretesto per qualche nota su questa trascurata – a torto – opera del grande regista spagnolo. La Biblioteca Gramsciana per chi voglia approfondire offre ampia messe di contributi critici. Oltre alla testimonianza di Luis Bunuel (Dei miei sospiri estremi, Rizzoli, Milano, 1983: 188 – 189), qualora si volesse estendere l’offerta ai collaboratori della rivista Cinema Nuovo, segnaliamo: la recensione di Renzo Renzi, ora reperibile anche in rete https://www.comune.re.it/cinema/catfilm.nsf/PES_PerTitoloRB/23617344B8256FF5C125742E004A48C4?opendocument, ma già in volume (Vent’anni al cinema d’essai 1968-1988, Grafis, Bologna, 1989); quella di Ugo Finetti in Cinema Nuovo (1968, 195: 369-371), ma soprattutto la corposa scheda di Auro Bernardi, uno dei più accreditati e rigorosi studiosi dell’opera del regista, in Luis Bunuel (Le mani, Recco, 1998: 246 – 251). Sarà proprio Auro Bernardi, in un volume di prossima uscita edito dalla Nur, a focalizzare l’attenzione su alcune sequenze dove la giovane protagonista del film, interpretata da Key Meersman, impersona un’apicoltrice. Luigi Manias