Contro l’abbrutimento

Domenica 25 aprile, organizzata da Nur e Biblioteca Gramsciana Onlus in collaborazione con ISSasco, Comune di Villa Verde e Consorzio Due Giare, con un video realizzato da Stefano Giaccone (fondogiaccone.com) sarà inaugurata in streaming sulle pagine Facebook di Biblioteca Gramsciana, Biblioteca Gramsciana Onlus e Nur, dove sarà apposto il link dalle 18:30, la mostra 25 x 4. Contro l’abbruttimento intellettuale. 76° anniversario della Liberazione. Dopo i saluti istituzionali del Sindaco Sandro Marchi e del presidente del Consorzio Due Giare Lino Zedda, seguiranno gli interventi di Giuseppe Manias (Biblioteca Gramsciana, curatore della mostra), Massimo Spiga (curatore dell’allestimento della mostra), Federico Coni (Artista), Walter Falgio (Issasco), che svilupperà il tema degli artisti tra antifascismo e Resistenza. Chiuderà l’evento online Stefano Giaccone. La mostra allestita da Massimo Spiga nelle belle sale dell’ex frantoio in via Notaro Salis a Villa Verde sarà aperta al pubblico dal 25 aprile 2021, se le norme ce lo consentiranno, lunedì e mercoledì 8:30-12:30 / 15:00-19:00; giovedì 15:00 – 19:00. Antonio Gramsci da Ustica, scrivendo all’amico Piero Sraffa, lamentava che ciò che lo preoccupava di più fosse il pericolo dell’abbrutimento intellettuale. Così nei primi giorni del lockdown nel marzo 2020, di fatto privati della libertà di uscire Biblioteca Gramsciana e Nur proponevano un’iniziativa che voleva ricordare il 25 aprile, data simbolo dalla liberazione dal nazifascismo, con un’opera d’arte che si sviluppasse sia verticalmente sia orizzontalmente e di formato di 25 x 4 cm. Il 25 aprile 2020 le 66 opere realizzate vennero pubblicate sulla pagina Facebook della Biblioteca Gramsci assieme ad un video realizzato da Michele Marrocu. Quello che segue è il lungo elenco degli artisti e delle loro opere, due dei quali, Giuseppe Bosich e Paolo Ollano, purtroppo, sono venuti a mancare. Antonello Atzori: L’onda lunga dei sommersi, Clelia Atzori: Al termine della notte gà fioriva la libertà, Alessio Bachis: Resilienza, Giuseppe Bosich: 25 aprile 2020, Corinna Cadetto: Stay off line, Fabio Cadoni: Pazzia sensoria, Mario Callens: Musica gioiosa, Antonella Canu: Possibilità vuol dire libertà, Jacopo Cau: Borra di Gabbiano reale su Juta, Gwenalle Chastagner Angei: Spartito dalle ceneri di Gramsci, Diego Collu: Nino, la libertà è una cosa seria, Federico Coni: Calma apparente, Chiara Cossu: Pensiero di libertà, Anna Bonaria Cozzolino: Libertà, Federica Cruccu: Io R-esisto, Cesare Dattena: Muri, Cesare Dattena / Antonio Podda / Giorgio Podda: Gramsci dada; Ruggero Davoli: Le ali della libertà, Bonacattu Deligia: Senza titolo, Marina Desogus: Sul golgota, Simonetta Deidda: Contrasti Liberi, Elisabetta Ecca: Inside, Nino Etzi: Per il 25 aprile 2020,Simone Frau: Un pugno alle oppressioni. Oltre il 25 aprile, Francesca Ledda: Senza titolo, Simonetta Figus: Fiorisce la libertà, Carlo Giaccone: Monolite, Stefano Giaccone: 25×4, Paolo Giacobbe: 4 muri, Marie-Claire Taroni: Verso il futuro, Enea Mancino: Senza titolo, Maria Teresa Manias: Senza titolo, Ilaria Marongiu: Sigillo 2020, Carlo e Francesca Marras: R-esistere nel tempo, Michele Marrocu: Luchy Pertini, Gigi Meli: Ma non che non è finita, Michele Melis: Senza titolo , Benigno Moi: Resistenza tradita, Claudia Montis: Degrado umano, Paolo Mura: Attracco, Nicolò Muscas: Lettere di giornale, Vittoria Nieddu: Libera (A) zione, Paolo Ollano: Incipit, Miriam Orrù: La Liberazione della Mater, Salvatore Palita: Senza titolo, Antonio Perrottelli: Geometrie d’attesa, Alice Pia: L’occhio della memoria , Nino Pilloni: Grovigli di illibertà , Riccardo Pinna: Pensando alla Liberazione, Danila Pittau: Art.11 l’Italia ripudia la guerra… , Alessia Podda: Come voler raggiungere la fine dell’arcobaleno, Antonio Podda: Il bambino…; Antonio Podda / Giorgio Podda: Liberazioni; Giorgio Podda: Bonobo sapiens, Viola Quida: Seme libera tutt*, Eva Rasano: Senza titolo , Gisela Robert: Vedi Napoli e poi vivi, Simone Sanna: Farfalla gialla , Antonio & Cecilia Secci: Pampalugo, Marco Serra: Una libertà cucita, Massimo Spiga: 25 Aprile, Mara Turnu: Favole di libertà, Luca Tuveri: Libero di essere libero, Fernanda Vacca: Soffio di libertà, Attilia Valdès: Ada, Michele Zucca: Senza titolo.Ustica, 11 dicembre 1926. Info: 3493946245 – bibliotecagramsciana@libero.it

Luigi Manias