Passeggiando per gli ulivi

Sini, protaconista della cultura oleicola, domenica 24 ottobre con la quinta edizione della giornata nazionale della camminata fra gli olivi, promossa dall’Associazione “Città dell’Olio”, che anche quest’anno si propone di far scoprire il patrimonio olivicolo italiano attraverso i paesaggi legati alla storia e alla cultura dell’oro verde. 17 le regioni italiane coinvolte dalla quinta edizione della “Camminata fra gli olivi”, 141 città e un percorso semplice che varia dai 2 ai 7 chilometri rivolto a famiglie e appassionati. Tante le proposte dal nord al sud Italia, passando anche per le isole: un’occasione per dar conoscere anche il paesaggio attraverso gli alberi di olivo e gli uomini, che li custodiscono. Fra questi 141 centri per la seconda volta c’è anche Sini, grazie alla Pro loco e all’amministrazione comunale. Sini vanta una cultura dell’olivo antichissima. Nella località “Su cungiau de is olias” si erge maestoso il più grande esemplare della provincia di Oristano. L’ulivo millenario, che risale al periodo della dominazione pisana, presenta una circonferenza alla base del fusto di circa 13 metri e un’altezza di oltre 15 metri. Nel 2013 a conclusione del procedimento previsto dalla legge regionale 31 del 1989 la pianta è stata riconosciuta come monumento naturale. L’evento prevede un trekking ad anello di circa 6,5 km, a più tappe per consentire al visitatore di ammirare il territorio e i suoi maestosi olivi. Appuntamento in piazza Eleonora d’Arborea alle ore 9:15. Prima una visita alla mostra fotografica di Isabella Muzzu del progetto “Fotografia contemporanea in Marmilla”. Poi la partenza del trekking. Attraverseremo boschi caratterizzati da lecci e roverelle. Passeremo accanto alla chiesetta di San Giorgio, la cui costruzione è legata ad un’antica leggenda. Alla fine il ritrovo nel parco comunale dell’olivo millenario, dove sarà offerta una degustazione con pane e olio locale. Al termine della camminata il pranzo su prenotazione e al pomeriggio visita al frantoio. Le iscrizioni alla mail proloco.sini@gmail.com, Pagina Instagram/facebook Pro loco Sini o Whatsapp al 3404567849 entro il 17 ottobre.

Luigi Manias