Ma quando è nato Antonio Gramsci?

A incominciare dal 1991 al consolidato gusto necrofilo di celebrare l’anniversario della morte di Antonio Gramsci con l’ineludibile corona di lauro, che annualmente mani caritatevoli depongono ai piedi della lapide scoperta da Palmiro Togliatti il 27 aprile 1947, si è aggiunta la ricorrenza  della nascita. La data su cui il consensus omnium concorda è quella del 22 gennaio 1891, come attesta il registro degli atti di nascita dello Stato Civile del Comune di Ales: “L’anno milleottocento novanta uno, addì 27 di Gennaio a ore anti meridiane nove e minuti trenta, nella Casa Comunale . Avanti di me Coni Avvocato Don Raimondo Sindaco ed Uffiziale dello Stato Civile del Comune di Ales; è comparso Gramsci Francesco, di anni trenta, Commesso Gerente, domiciliato in Ales , il quale mi ha dichiarato che alle ore anti meridiane undici e minuti, del di ventidue del corrente mese nella casa posta in Via Cattedrale al numero ventitre, a Marcia Peppina, casalinga sua moglie seco lui convivente è nato un bimbo di sesso maschile che elli mi presenta, e a cui da i nomi di Antonio Francesco. A quanto sopra e a quest’atto sono stati presenti quali testimoni Puligheddu Giuseppe, di anni Sessant’uno, Segretario e Firinu Giuseppe, di anni trentacinque, maestro elementare, entrambi residenti in questo comune. Letto il presente atto agli intervenuti, si sono con me sottoscritti Gramsci Francesco Giuseppe Puligheddu Testimonio Giuseppe  Firinu teste Raimondo Coni Uffiziale dello Stato Civile.” Mentre il registro dei battesimi della Parrocchia di San Pietro e Paolo di Ales recita: “Ales addì ventinove gennaio milleottocento novantuno. L’illustrissimo Monsignor  Reverendo Teologo Sebastiano Frau Vicario Generale ha oggi solennemente secondo il rito della Santa Romana Chiesa battezzato un bimbo nato nel ventitre corrente, cui si è posto nome Antonio, Sebastiano, Francesco, figlio legittimo e naturale dei Signori Francesco Gransci e Giuseppina Marcia (da Terralba) vivente in questo. Padrino è stato il Cavaliere Notaio Francesco Puxeddu di Masullas, presentato dal figlio Ignazio come dall’atto Procura 28 gennaio che qui s’inscrive. In fede Canonico Marongiu Parroco.” Qual’è dunque la vera data di nascita di Antonio Gramsci, il 22 gennaio 1891, secondo lo Stato Civile del Comune di Ales, o il 23 gennaio 1891, secondo la Sacra Romana Chiesa?    Luigi Manias

http://www.videolina.it/articolo/tg/2018/01/23/ales_quando_nato_antonio_gramsci_il_dubbio_22_o_23_gennaio-78-689808.html