La nuova sede della Biblioteca Gramsciana

Sino al giugno 2023 l’amministrazione comunale di Villa Verde ha concesso alla Biblioteca Gramsciana in comodato d’uso gratuito, formalizzato il 23 aprile da specifica convenzione, due ampi ambienti al piano superiore del compendio di via San Sebastiano 4 per accogliere le monografie, l’emeroteca, le sezioni speciali (Logica, Cinema, Storia, Sezione sarda, Fondo Giaccone), i documenti multimediali, la collezione di manifesti gramsciani  e i quattro archivi documentali acquisiti dalla Biblioteca (Conconi, Giaccone, Piras e Sanna). L’ingresso dedicato, contrassegnato dal logo e dagli orari di apertura al pubblico, è il portone dove è apposto il numero civico. Attraversato il piazzale si raggiunge, sotto il loggiato, la porta vetrata con la vetrofania del logo della Biblioteca e degli orari, per poi accedere al primo piano attraverso una scala alle sale monografie ed emeroteca / sezioni speciali. La sala di lettura è l’ampio vano sulla destra del loggiato al piano terra, che ha ospitato la Biblioteca Gramsciana. I tre ambienti  della Biblioteca Gramsciana, che superano i 100 mq, hanno una copertura Wi Fi dedicata. L’orario di apertura al pubblico di 20 ore è stato appositamente studiato per venire incontro alle esigenze di quell’utenza che abbia necessità di fruire di orari prolungati di studio. La Biblioteca Gramsciana è, fra quelle private, che sin dalla sua istituzione ha approvato regolamento, carta dei servizi e carta delle collezioni e i suoi requisiti, superano di gran lunga, quelli minimi richiesti dalla Regione Sardegna per le biblioteche private. Tutte le informazioni sulla Biblioteca Gramsciana saranno reperibili nel nuovo sito www.bibliotecagramsciana.it, presto online, la cui architettura di contenuti risponde al modello sviluppato per le biblioteche pubbliche nell’ambito dell’attività del WP5 Italia “Identificazione dei bisogni degli utenti e dei criteri di qualità per un accesso comune” del Progetto Minerva.       Luigi Manias