Vitae

I Bioresistenti dei Sapori in collaborazione con il Centro Servizi Culturali UNLA di Oristano, Terra Noba Onlus, Biblioteca Gramsciana Onlus e Nur, presenteranno venerdì 21 maggio 2016 alle ore 18, il documentario Vitae di Davide Vanni. La proiezione si terrà nella sala del Centro Servizi Culturali in via Carpaccio, 9 ad Oristano. Sarà presente il regista che dialogherà con Luigi Manias, bioresistente.  Davide Vanni studia al liceo scientifico di Salò e nel 1995 si iscrive alla facoltà di psicologia di Padova. Conclusi gli studi universitari inizia un lungo lavoro con i ragazzi autistici in Friuli. Si trasferisce a Torino per un biennio di studi alla Scuola Holden e contestualmente una inesausta frequentazione nella sale cinematografiche d’essai del capoluogo piemontese. Dopo un campus di cinema e magia in Lucania decide  di intraprendere l’attività di documentarista. Dal novembre 2014 al novembre 2015, Davide Vanni ha raccontato uomini, donne e piante di viti più o meno giovani, più o meno vecchie. Venti regioni. Cinquanta aziende accomunate da una filosofia e pratica artigianale nella conduzione della vigna per una produzione di vino di qualità. Un racconto che ha per protagonisti il lavoro e gli uomini e donne che lo fanno: la preparazione del terreno dopo la vendemmia, la potatura,al la selezione dei germogli, l’invaiatura dell’uva, la selezione dei grappoli, la vendemmia, la pulizia delle botti, l’imbottigliamento, gli assaggi.  Un racconto fatto di Italia e di pezzi d’Italia, tra terre sospese a picco sul mare, conchiglie sparse ai piedi delle viti, terreni e rocce dalla consistenza e dai colori diversi, montagne vulcaniche, laghi e pianure, isole, orizzonti di boschi o di colline scoscese. Un racconto di vita e di vite. Una vite, tante vite. L’evento si concluderà con un a chiusa conviviale A cena col regista, cena tematica all’Hotel Villa delle Rose. https://www.facebook.com/BioResistenti-dei-Sapori-1376136092687192/      Luigi Manias