Una cella per Gramsci

Dalle 9 alle 19 di sabato 17 e domenica 18 marzo 2018 a Villanova Truscheddu, nell’incantevole scenario del novenario di San Gemiliano, la Biblioteca Gramsciana Onlus riproporrà con Una Cella per Gramsci, a distanza di un lustro quasi esatto, un evento realizzato dal 26 al 28 aprile del 2013. Sulle suggestioni della lettura di undici lettere scritte da Gramsci dal carcere altrettanti artisti elaborarono il loro concetto di cella, creando all’interno dei singoli ambienti della la lunga teoria dei “muristenes”,  attigui alla bella chiesa del XVI secolo e ad un nuraghe a tholos, che compongono una corte ideale e accogliente, le loro opere.  Fu come in altre occasioni promosse dalla Biblioteca Gramsciana Onlus, un grande laboratorio artistico con modalità residenziali. Ad esclusione di quella di Fabrizio da Pra, che era stata creata e collocata all’esterno, vengono ripresentate le “celle” di Francesco Casale, Federico Maestrodascia Coni, Marco Lorenzetti, Ilaria Marongiu, Michele Marroccu, Tonino Mattu, Marco Pili, Mauro Podda, Massimo Spiga, Marie Claire Taroni.  Roberto Saccu in quell’occasione filmò l’iter creativo delle opere all’interno della cella di ognuno dei artisti, dedicando altrettanti brevi video, oggi visionabili su youtube digitando “una cella per” e i rispettivi nomi degli artisti. L’evento è collocato all’interno di una sagra enogastronomica, giunta ormai alla settima edizione, dedicata a una prelibatezza stagionale: l’asparago. A corroborare le ineludibili degustazioni  la mostra: “Nuragica, l’isola dei 10.000 nuraghi“, la performance musicale “A ballare” di Roberto Fadda ed Emanuele Bazzoni e le visite guidate con navetta ai siti di interesse storico, archeologico e paesaggistico del territorio. Ulteriori informazioni in http://sardegnainblog.it/18053/sagra-asparagi-villanova-truschedu/    Luigi Manias