L’anarchico Tomaso Serra

La Biblioteca Gramsciana Onlus, la Nur, l’ISSASCO, in collaborazione con la Società Umanitaria – Cineteca Sarda, organizza la proiezione per la quarta volta (la prima a Firenze, la seconda a Barrali e la terza a Oristano) del film documentario L’anarchico Tomaso Serra: appunti per un documentario. La proiezione è prevista per venerdì 29 gennaio con inizio alle ore 18,30 a Cagliari presso il Salone della Società Umanitaria – Cineteca Sarda di Cagliari, in viale Trieste 126. Introdurrà il regista Massimo Lunardelli e coordinerà il dibattito Giuseppe Andrea Manias della Biblioteca Gramsciana Onlus. Il breve documentario di 23 minuti di Lunardelli, prodotto dalla Mufilm, ricostruisce attraverso le testimonianze di Costantino Cavalleri, Sebastiano Sias, Cecilia Secci, Carlo Cioglia, compagni e sodali di Tomaso Serra, una straordinaria esperienza di vita comunitaria promossa tra la fine degli anni ‘50 e l’inizio di quello successivo a Barrali. Come ha scritto Costantino Cavalleri, sia la Collettività Anarchica di Solidarietà che la costituzione della cooperativa “Lavoro e Benessere” si fondano, sebbene iniziative differenti l’una dall’altra, sostanzialmente su elementi di solidarietà, simpatia, partecipazione diretta alla vita comunitaria e di azioni concrete per migliorarne le sorti e le condizioni. La lucida considerazione di essere stato volontario nelle milizie popolari, ovvero nelle organizzazioni armate che il proletariato costituì di sua propria volontà secondo i criteri dell’autogestione, del controllo diretto e del rifiuto di ogni istituto autoritario basato sulla cieca obbedienza dei subalterni, lo porta ad una valutazione complessiva, politico-sociale, del fenomeno rivoluzionario a cui partecipa. https://www.facebook.com/events/1027878207271549         Luigi Manias