Bosich Epifonie / Epifanie

La Biblioteca Gramsciana Onlus, la Nur, il Centro Servizi Culturali UNLA di Oristano, l’Associazione Amici dell’Arte presentano l’ultimo libro di Giuseppe Bosich Epifonie / Epifani, scritto in collaborazione con il critico d’arte Antonio Agrtesti e pubblicato per i tipi dell’Associazione Amici dell’Arte. A dialogare con gli autori sarà chiamato il critico d’arte Paolo Sirena. Coordinerà l’incontro Giuseppe Andrea Manias della Biblioteca Gramsciana Onlus, che si terrà venerdì 20 novembre alle 17.30 ad Oristano nella sala del Centro Servizi Culturali UNLA in via Carpaccio, 9. Alcune brevi note su Giuseppe Bosich. Pittore, incisore, scultore, autodidatta, docente di tecniche calcografiche e pittoriche, ha al suo attivo oltre 500 mostre e maestri conclamati: Piacesi, Leoni nella calcografia, Dalla Vigna nella pittura. Waldberg e Henry surrealisti e il cubista Kodra sono state fra le sue frequentazioni. La collaborazione con Agriesti inizia negli anni ’80 per il quale illustra Il volo della Far/falla e Poesie Nere. Seguono numerose altre collaborazioni. Dal 2001 ha fondato a Ghilarza l’atelier Brucia. Epifanie (o Epifonie) illustra (attraverso le parole di Agriesti e la produzione pittorica dell’artista) la vita di un filosofo che si esprime per immagini. Immagini che conquistano e conducono in un itinerario all’interno di un Io che vive in una dimensione altra. Le parole se ben comprese traducono le immagini: due linguaggi diversi per una sola arte, quella di Giuseppe Bosich. Epifanie è un opera che travalica la dimensione della biografia artistica e si colloca in un orizzonte più articolato: un testo dalla cifra avanguardista intriso di neologismi, figure retoriche, termini onomatopeici, uno stile letterario dai toni surrealisti con citazioni letterarie alte riflesso della vita di Bosich. https://www.facebook.com/events/532853456870416        Luigi Manias