33×366 con Fernando Marroccu

Quattordicesimo appuntamento di 33 x 366, la rassegna di arte e cultura voluta e organizzata dalla Biblioteca Gramsciana Onlus, che vede protagonista sabato 1 ottobre  Fernando Marrocu; il tema Arte per i ragazzi ispirata a Gramsci. L’evento si svolgerà presso lo studio dell’artista sito nella Zona industriale strada C/1 a Villacidro, con la scansione ornai consolidata. Dalle 16 alle 21 apertura al pubblico dell’atelier  di Fernando Marrocu; alle 18.30 relazione di Teresa Anna Coni dal titolo Un progetto artistico per ragazzi su Antonio Gramsci. Qualche cenno sulla formazione di uno dei più raffinati ceramisti sardi. Sin dalla giovinezza Marroccu mostra ottime attitudini al disegno, con una facilità e ariosità di tratto che rimarrà la sua caratteristica precipua. Nel 1965 si iscrive all’Istituto d’Arte di Oristano concludendo il suo percorso formativo nel 1969. L’esperienza lavorativa come ceramista ad Assemini è cesura decisiva nella sua formazione artistica, alternata alla decorazione, al modellato, alla pittura e al muralismo. Tale sforzo creativo si concreterà  nell’allestimento di numerose personali in Sardegna e nella Penisola. Nel 1987 realizza l’attuale laboratorio – atelier. Teresanna Coni, laureata in Scienze dell’Educazione, con formazione negli ambiti Psico-Pedagogico-Didattico, Artistico, Espressivo e della Comunicazione, è stata Assistente e Cultore di Teatro d’Animazione Pedagogico presso l’Università Roma Tre, nonché  docente di Scuola dell’Infanzia Statale per 35 anni. Formatrice in Corsi di aggiornamento, Membro della Commissione Nazionale Sp.O.RA., ha realizzato innumerevoli progetti artistici per la Scuola. Autrice di testi di narrativa, racconti, poesie, membro di Giurie in concorsi letterari e artistici, giornalista pubblicista free-lance, ha condotto laboratori di lettura animata e partecipato a iniziative sociali in qualità di presentatrice, animatrice e attrice. http://futurismo2000.blogspot.it/2016/09/33-x-366-fernando-marrocu-ospita.html Luigi Manias