33×366 con Daniela Frongia e Massimo Spiga

Jana’S, nome d’arte di Daniela Frongia, è un’altra del folto manipolo di artisti che animano 33 x 366, la rassegna d’arte e cultura gramsciana, ispirata e promossa dalla Biblioteca Gramsciana Onlus,  che si è diplomata all’Istituto Statale d’Arte “Carlo Contini” di Oristano. Ha però completato la sua formazione all’Accademia delle Belle Arti di Firenze. Prende parte alla V e alla VI edizione di “Networking”, il progetto per la promozione dell’arte contemporanea durante il quale affianca personalità internazionali come John Duncan, Melissa Pasut, Cesare Pietroiusti. In questa prima fase, l’intensa attività della Frongia abbraccia produzioni e media espressivi differenti: installazioni, performance, video, fotografia, pittura. Tornata in Sardegna, declina gradualmente il proprio interesse verso le arti plastiche e le forme legate al fare artigianale tradizionale, in particolare la manifattura tessile. Daniela aprirà suo studio di via Majorana 13 a San Gavino Monreale, sabato 26 marzo dalla 16 alle 21, per questa ventottesima tappa della rassegna. La  vedremo  in azione a creare un opera di suggestione gramsciana circondata da una larga selezione delle sue opere. A Laura Stocchino, docente e animatrice culturale, l’intervento di rito alle 18.30 dal titolo Gramsci e l’educazione. Ad Ales invece si svolgerà il ventinovesimo appuntamento della rassegna nello studio di Massimo Spiga in via Sardegna 6 dalle 16 alle 21. Spiga ha un profilo artistico del tutto singolare. Diploma dell’Istituto statale d’Arte di Oristano nel 1984 e nel 1989 e all’Istituto Europeo di Design di Cagliari, art director, grafico, illustratore e artista. Ha lavorato per la ITF, la più grande industria profumiera italiana, gestendo diversi brand della moda. È stato cofondatore dell’agenzia pubblicitaria  Estro Comunicazione nel 1992. Ha vinto diversi premi Mediastar e premi regionali e nazionali. Da cinque anni si è allontanato dalla comunicazione visiva commerciale è ha intrapreso un percorso indipendente e di crescita nel campo dell’arte. Ad affiancarlo alle 18.30 lo scrivente con una ineludibile relazione: Gramsci ad Ales. https://www.facebook.com/events/1744106789252450/ e https://www.facebook.com/events/261844424263355/ Luigi Manias