Una densa estate

Il Museo dell’Ossidiana di Pau propone per l’estate 2018 un denso programma di eventi culturali. Sabato 16 giugno, alle 19.30  – XII tappa del progetto espositivo Ossid_Azioni –  inaugurazione della mostra IN SEGNO, serie di incisioni SURCOS SOLCHI dell’artista Marié Maca’n, ospite al Museo dell’ossidiana accompagnato dalla musica di Andrea Andrillo. Giovedì 5 luglio 2018, alle 18.30, nella sala conferenze del Museo dell’Ossidiana, l’archeologa Laura Fanti, del Dipartimento di Storia Beni Culturali e Territorio della Università degli Studi di Cagliari PhD,  esperta di ceramica del periodo neolitico proporrà la relazione Dalle tracce all’uso. Ceramica dal sito di epoca neolitica di  Su Forru de is Sinzurreddus nel  Monte Arci. Si tratta del 1° appuntamento di un ciclo di conferenze dedicato al lavoro di ricerca archeologica condotto sul Monte Arci dal Prof. Carlo Lugliè insieme al suo gruppo di studi dell’Università di Cagliari. L’iniziativa è realizzata grazie al contributo della RAS – Regione Autonoma della Sardegna, nell’ambito del Bando CultureLab – Por Fesr Sardegna 2014-2020. Venerdì 17 agosto, alle 22.00, in occasione della X Edizione Nurarcheo Festival 2018, nello spazio Terrazza del Museo dell’Ossidiana, spettacolo teatrale a ingresso libero  La Terra degli Uomini Toro, diretto e interpretato da Marco Taddei, in dialogo con l’azione di live painting di Erika Sambiase. Produzione NIM neuroni in movimento e Associazione culturale Baba Jaga, in coproduzione con Il Crogiuolo – Fucina Teatro, La Vetreria. Giovedì 23 agosto, alle 22.00 nello spazio Terrazza del Museo dell’Ossidiana, lo spettacolo a ingresso libero Bianco e Nero – Spettacolo, un’opera foto-musicale ideata da Lorenzo Fasolo e prodotta insieme alla Kaos Lab, con musiche di Beppe Dettori e fotografie di Luigi Ninni Corda, tratte dal suo libro Centenari. Protagonisti cento volti di altrettanti centenari sardi e cento storie di uomini e di donne nati e vissute agli inizi del secolo scorso. Martedì 28 agosto, con visita al Museo dell’Ossidiana, escursione al Monte Arci, attività culturali varie, serata musicale con Famiglia Maraviglia, Duo Cossu Puggioni, Fantafolk, Actores Alidos, fa tappa a Pau  il progetto SARDINIA MEMORY PROJECT, ideato e curato della compagnia teatrale sarda Teatro Actores Alidos di Quartu Sant’Elena e finanziato dalla RAS. Incentrato sulla cultura identitaria regionale e sulla volontà di favorirne la diffusione oltre i confini isolani e nazionali, coinvolge in questa tappa la Cina e il Giappone con la presenza di  importanti operatori culturali asiatici. Domenica 16 settembre, alle 18.30, al Museo dell’ossidiana, Libertà in levare, concerto di musica e parole della compagnia Le Voci del Tempo, con Mario Congiu e Marco Peroni, che propongono  l’incontro fra Bob Marley e Antonio Gramsci. L’ingresso, per soli  12 euro, comprende  visita al Museo dell’ossidiana, aperitivo, concerto e t-shirt del Festival I libri aiutano a leggere il mondo.Siamo terra. L’iniziativa è inserita nella IX edizione dell’omonimo Festival  a cura della Associazione culturale Malik.         Luigi Manias